Avere grounding

In ogni persona adulta le fondamenta sono le GAMBE  e i PIEDI.

Più sensazioni si hanno nelle gambe e nei piedi, maggiore è il contatto che si ha con essi e con il terreno sul quale poggia, e tanto più sicure saranno le proprie fondamenta come persona.

Un lavoro del genere è particolarmente importante per chi vive una cultura come la nostra, in cui si è orientati verso la testa anziché verso il suolo.

 

A. LOWEN   Espansione e Integrazione del corpo in Bioenergetica

Annunci

La classe e gli obiettivi

IMG_0663La Bioenergetica si basa sull’integrazione Mente-Corpo: questo significa cha qualsiasi cambiamento nel modo di pensare, nel comportamento e nelle emozioni, è condizionato da in comportamento fisico.

Essa si avvale di un potente mezzo di prevenzione e riequilibrio: la classe di esercizi, uno strumento rivolto a tutti che utilizza il lavoro di gruppo favorendo un azione di rilascio delle tensioni esterne ed interne, permettendo all’energia contratta di circolare e di rientrare in contatto con la parte corporea ed emotiva che prima non percepiva.
La classe permette di acquisire maggior padronanza di noi aumentando lo stato di vibrazione del corpo, un maggior radicamento nelle gambe, una respirazione più profonda ampliando la propria auto espressione.

Quali sono gli obiettivi della classe?

Migliorano il radicamento nelle gambe e nel corpo (grounding)
Aumentano la consapevolezza corporea
Aiutano a scaricare lo stress e negatività attraverso la respirazione, il movimento e la voce
Intensificano le sensazioni sessuali
Rendono più profonda la respirazione
Migliorano la fiducia in noi stessi

La classe di esercizi è utile a qualsiasi età e a chiunque voglia far esperienza del proprio corpo come vivo e vibrante.

Cos’è la Bioenergetica?

bioenergetica.jpg

La Bioenergetica è stata elaborata da Alexander Lowen, medico e psicoanalista americano, allievo di W.Reich, neuropsichiatra austriaco, a sua volta allievo di Freud.
E’ una tecnica psico-corporea che studia la personalità del”uomo dal punto di vista energetico. L’obiettivo è realizzare l’integrazione tra la mente e il corpo in modo che la persona non sia costretta a mettere in atto processi difensivi che limitano la sua espressività’ ed emotività, ma trovi invece l’energia per scoprire il piacere e la gioia di vivere. Come vengono somatizzati i conflitti? Attraverso le tensioni muscolari che se nel tempo si cronicizzano limitano la respirazione, la motilità, inibendo di conseguenza la reattività emotiva. Le tensioni si sviluppano pian piano attraverso comportamenti difensivi durante la prima infanzia o attraverso vissuti traumatici-conflittuali.
Con il tempo i nostri comportamenti strutturano il carattere, e le tensioni fisiche diventano parte inconsapevole della struttura corporea. Il focus è quindi sia sulla parte psicologica, ma anche sull’espressione fisica che si esprime nell’aspetto corporeo, nella postura e negli atteggiamenti. Le tecniche bioenergetiche mirano allo scioglimento delle tensioni fisiche risolvendo contemporaneamente le difficoltà psicologiche dell’individuo. Per questo motivo si interviene attraverso tecniche respiratorie, posizioni, contatti corporei e massaggi, il tutto associato ad un’analisi psicologica e caratteriale.

Una respirazione completa l’onda respiratoria dal collo al pavimento pelvico ai piedi: il modo in cui respira un bambino.

A.Lowen

Lo YOGA a SCUOLA

Yoga-in-classe2

In data 23/7/98 il Ministero della Pubblica Istruzione ha riconosciuto la validità dello Yoga dando la possibilità di inserire la disciplina nelle scuole di ogni ordine e grado all’interno della programmazione curricolare ed extracurricolare, come strumento educativo e sociale per gli alunni.

Nel nostro Centro, Silvia Recchi ha conseguito il DIPLOMA YOGAEDUCATIONAL come OPERATORE YOGA PER LA SCUOLA, si tratta di un Master per l’insegnamento dello yoga per bambini e a scuola (percorso formativo della durata di 500 ore).
Attraverso un percorso di Pedagogia Yoga vengono illustrate le grandi potenzialità di sviluppo, di apprendimento e di recupero dei disagi per bambini e ragazzi, è il primo corso in Italia  ad affrontare lo studio della disciplina yoga in contesto scolastico e Pedagogico.

Il Master vanta il patrocinio di:
– Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bolzano
– Comitato Italiano per l’UNICEF
– Federazione Italiana Yoga
– Sarva Yoga International

Il corso è accreditato con Protocollo d’Intesa tra il MIUR e la Federazione Italiana Yoga ed è espressamente citato nel Protocollo come garanzia di qualità per l’insegnamento dello yoga in tutte le  scuole italiane.